Categorie
Eventi

Arte al carotene 🥕

Arte al carotene è un idea che ha come ‘filo arancione’ una carota, il bel progetto è ideato da: Creativi a Monti, un hub multidisciplinare aggregatore di creativi fondata da Riccardo Loffredo e Robin Elliott nel 2020.  Questa stimolante Factory romana ha ideato un Contest partito sui social Instagram e Facebook il 15 maggio 2021, che ha proposto agli artisti di esprimersi sul tema della carota, dopo la libera e numerosa partecipazione, sono state selezionate le opere presentate in mostra nella Sacripante Gallery in via Panisperna 59 a Roma, dove il 22 maggio 2021, l’evento si concluderĂ  con la premiazione del vincitore.

La mostra Arte al carotene è curata dalla storica dell’arte Polina Khovaeva, la sfida internazionale sarĂ  capitanata da una giuria di alto livello: Nicolas Ballario (esperto, divulgatore e conduttore di programmi TV e radiofonici sull’arte) Lina Calenne (storica dell’arte e curatrice) Giovanni Caloro (regista e fondatore/partner di Amarena Pictures) Francesco d’Ayala (giornalista) Nerina Di Nunzio (esperta di mktg e comunicazione) Antonello Lamanna (giornalista e ricercatore) Raffaella Terribile (storica dell’arte). FarĂ  parte della giuria anche il pubblico che segue le pagine Facebook @Arte al carotene e Instagram @artealcarotene

Noi di Hosi apprezziamo molto il progetto Arte al carotene 🥕al di la del discorso storico artistico e delle memorie dadaiste o surrealiste presenti, pensiamo che coniugare Arte e Natura sia la via maestra per osare.

Per maggiori info: artealcarotene@gmail.com

Categorie
Gioie sonore

“Ho fame della tua bocca” di Pablo Neruda, letta da Paolo Rossini

Grazie per essere arrivati qui, “Questa collana è una poesia” è un progetto di Hosi, buon ascolto!

Categorie
Gioie sonore

“Questo amore” di Jacques Prevert, letta da Paolo Rossini

Grazie per essere arrivati qui, “Questa collana è una poesia” è un progetto di Hosi, buon ascolto!

Categorie
Gioie sonore

“Ti meriti un amore” di Frida Kahlo, musica Ennio Morricone, letta da Paolo Rossini.

Grazie per essere arrivati qui, “Questa collana è una poesia” è un progetto di Hosi, buon ascolto!

Categorie
Gioie sonore

“Non ho smesso di pensarti” di Erica Ronchi, erroneamente attribuita a Charles Bukowski, letta da Paolo Rossini, musica Ennio Morricone.

Grazie per essere arrivati qui, “Questa collana è una poesia” è un progetto di Hosi, buon ascolto!

Categorie
Gioie sonore

“Se tu mi dimentichi” di Pablo Neruda, letta da Paolo Rossini

Grazie per essere arrivati qui, “Questa collana è una poesia” è un progetto di Hosi, buon ascolto!

Categorie
Libri

333 cuori di Mojmir JeĹľek <3 <3 <3

Il cuore è anche un archetipo e questo libro ne racconta 333 di archetipi, variazioni sul tema che hanno il potere di sorprenderci in ogni loro definizione formale e restituirci una visuale sempre diversa, proprio come fanno le sette note musicali con le quali si possono creare infinite sinfonie, Mojmir JeĹľek orchestra ‘note visuali’ per mostrarci le possibilitĂ  dell’agire umano in relazione al proprio cuore. L’arte è per i coraggiosi come l’amore, una militanza totale solo per chi si avventura con coraggio nell’insondabile senza confini, ma d’altronde nell’etimologia della parola “coraggio” troviamo proprio “cuore”.

Sfogliare questo libro dĂ  molto piacere, si prova un istintivo e benefico senso di gioia, un piacere che probabilmente scaturisce dall’incontro dei sensi con il potere misterioso emanato da una forma curva.


“JeĹľek del cuore” è un volume pregiato di recente pubblicazione che al suo interno contiene 333 cuori ad opera di Mojmir JeĹľek, la prefazione di Natalia Aspesi e i versi di Pasquale Panella. I cuori presenti nel libro sono stati scelti fra i centinaia che per oltre trent’anni Mojmir JeĹľek ha dipinto per la rubrica “Questioni di cuore” sul Venerdì di Repubblica, “ispirandosi agli “Esercizi di Stile” di Raymond Queneau.”


Il volume può essere acquistato su ibs, Amazon, Core edizioni


Di seguito un video di qualche tempo fa realizzato in occasione dell’evento la “Fabbrica delle arti”.

Categorie
Arte sociale

Arte sociale: quando il collettivo si fa virtĂą

Nel mondo della rete internet e in quello della materia fisica, si possono incontrare molte forme di virtĂą, ma tutte sono accumunate dalla cura e dall’amore per il prossimo, e per il prossimo intendiamo anche un luogo, proprio quel luogo prossimo che abbiamo a un metro da noi. Il gruppo creativo Elektro Domestik Force ‘contamina’ il mondo di bellezza e virtĂą, quella che noi di Hosi apprezziamo con gratitudine infinita.

“Il gruppo creativo Elektro Domestik Force nasce nella primavera del 2003 a Pontedera, per desiderio di Niccolò “JOKE” Giannini e Daniele “UMBERTO STAILA” Orlandi, come crew di urban artists e nel 2004 entra a far parte del gruppo Nico “LĂ–PEZ” Bruchi. I poliedrici interessi, che caratterizzano il gruppo fin dagli esordi, animano una ricerca artistica volta alla sperimentazione di molteplici stili, tecniche e mezzi espressivi: dalla grafica, al web design, dall’interior design, alla fotografia, al video.
Punti di partenza e stimoli d’eccellenza sono i luoghi, visitati e vissuti, la loro storia, le persone che vi abitano o vi hanno abitato, le esperienze ad essi legate, primi tra tutti l’ex Manicomio di Volterra, le ex officine Piaggio di Pontedera, che conservano ancora oggi i loro storici graffiti.”

Per conoscerli meglio si può leggere il loro manifesto https://www.edfcrew.com/manifesto/

Inserisci la tua mail per rimanere aggiornato sui nuovi articoli di Hosi


Categorie
Piantare alberi

L’uomo che piantava gli alberi

“Quando penso che un uomo solo, ridotto alle proprie semplici risorse fisiche e morali, è bastato a far uscire dal deserto quel paese di Canaan, trovo che, malgrado tutto, la condizione umana sia ammirevole. Ma, se metto in conto quanto c’è voluto di costanza nella grandezza d’animo e d’accanimento nella generositĂ  per ottenere questo risultato, l’anima mi si riempie d’un enorme rispetto per quel vecchio contadino senza cultura che ha saputo portare a buon fine un’opera degna di Dio.”

L’UOMO CHE PIANTAVA GLI ALBERI (Jean Giono) Film d’animazione di FrĂ©dĂ©rick Back tratto dal romanzo di Jean Giono. Vincitore del premio Oscar per il miglior cortometraggio d’animazione nel 1988.

Categorie
Agricoltura

Armonicoltura a Posta Faugno Agricoltura Bio Musicale

Quando scienza e arte si fondono per creare salute e bellezza.

Luca Niro, titolare dell’azienda agricola biologica”Posta Faugno”, ha creato un progetto meraviglioso in grado di armonizzare l’agricoltura, l’uomo che la crea e la fruisce, con l’utilizzo della musica e la pratica dell’azione attenta e sensibile, di chi coltivando produce il cibo dalla terra che ci nutre.

Armonicoltura è un modello agricolo sperimentale e all’avanguardia che si basa sull’utilizzo di frequenze musicali in accordatura 432hz diffuse su un’estensione di 100 ettari di terreno coltivato. L’obiettivo principale di questo modello è quello di migliorare la vita vegetale, animale, umana.

Nel progetto che ha preso vita, un ruolo importante lo hanno avuto, sia le pubblicazioni del prof. Stefano Mancuso (botanico, accademico e saggista che insegna arboricoltura generale e coltivazioni arboree all’UniversitĂ  di Firenze) massimo esperto di studi di neurobiologia vegetale, che gli studi di Emiliano Toso (biologo molecolare divenuto un musicista famoso in tutto il mondo per la sua Translational Music, una musica vicina alla biologia).

Davvero ben fatto! Ci piacciono molto queste sperimentazioni d’avanguardia!

Hosi consiglia di seguirli! 🙂

Questa è una citazione tratta dal loro sito: “Per quanto biologico e naturale possa essere un prodotto coltivato, se a raccoglierlo è uno schiavo, potrò essere certo che mi sto nutrendo anche dell’energia sofferente della schiavitù“